Cucinare con i fiori è una tendenza che va sempre più di moda e che abbina l’utilizzo decorativo dei fiori in tavola a quello culinario. I fiori a tavola rappresentano così originali ingredienti con cui creare ricette innovative e originali, diventando i protagonisti di fantasiosi piatti.

Ovviamente non è possibile cucinare con tutti i fiori e non tutti i fiori sono adatti ad un utilizzo gastronomico. Alcuni dei fiori tra cui scegliere sono: primula, lavanda, menta, mirto, begonia, rosa, fiordaliso, garofano, bocca di leone, iris, gelsomino, sambuco e geranio.

Cucinare con i fiori: la rosa

I petali della rosa possono essere usati per la preparazione di deliziosi primi piatti come il risotto alle rose e di favolosi dolci dal gusto delicato come la gelatina, la crostata e la marmellata di rose.

Cucinare con i fiori: i fiori di Sambuco

I fiori di Sambuco, famosi per le grandi proprietà terapeutiche, in cucina sono molto utilizzati per preparare conserve, biscotti e gelatine. La ricetta più famosa rimane la frittella di sambuco.

Cucinare con i fiori: le primule

Ricche di virtù benefiche le primule vengono usate principalmente per le insalate ma anche per frittate e minestre. In molte gastronomie regionali, infatti, un abbinamento classico è proprio lattuga e insalata dal sicuro effetto rigenerante.

Cucinare con i fiori: la lavanda

La cucina ha saputo apprezzare le qualità della lavanda creando numerose ricette:  la lavanda e la sua inconfondibile essenza, infatti, sono perfette per dare un tocco unico a dolci, creme dolci, gelati e biscotti.