Le piante da frutto vanno piantate in autunno e il periodo di riferimento va da ottobre a marzo dove la pianta anziché lavorare sopra lavora nella radice. Il consiglio è quello di coltivare le piante da frutto in vaso per 2 o 3 anni e poi trapiantarle, se possibile, nel terreno.

Ecco una lista completa delle piante da frutto e degli alberi da frutto che potete coltivare in casa:

Le pomacee: mele e pere.

Le drupacee: ciliegia, susina, albicocco, pesco, mandorlo. Le albicocche sono le piante più sensibili alle gelate tardive a causa della fioritura precoce.

I frutti minori:il ribes, il kiwi, il sorbo, il corbezzolo, i loti, il melograno, il nespolo, il fico, l’uva spina, le more, i lamponi e i mirtilli.

Il kako che produce frutti fino a 500 mt dal livello del mare.

I Kiwi che devono essere piantati, affinché producano, almeno 1 maschio e 3 femmine.

Le fragole possono essere rifiorenti o uniflore. Le prime producono frutti tutto l’anno, mentre le seconde solo una volta. Dal lato qualitativo, le uniflore sono più buone e hanno una pezzatura di frutto più grande.

Chiedi consiglio al tuo vivaio di fiducia su tutti gli altri tipi di piante da frutto.